fbpx
Per appuntamenti e informazioni 335 5375367

Sport e Capelli

Andrea Pastore tricologo dermatologo venereologo medico chirurgo Roma Napoli Taranto Milano Capelli Alimentazione salute Cibi Alimenti Sport Esercizio Benessere

Capelli e sport. Un binomio che spessa crea problemi.

Con l’arrivo della bella stagione nasce in molti la voglia di rimettersi in forma, di rimediare agli eccessi a ci siamo abbandonati durante l’inverno. La prima cosa che quasi tutti fanno è dedicarsi allo sport. Corsa, nuoto, palestra, corsi vari e tante altre attività.

Praticare sport aiuta, certamente, a perdere peso e, sicuramente, offre numerosi vantaggi per la salute. Oltre a diminuire il peso, diminuiscono i rischi di malattie cardiovascolari, di diabete, di osteoporosi e di obesità.

Però non tutti sanno che spesso l’esercizio fisico può causare problemi ai nostri capelli, specialmente a quelli più lunghi e delicati.

Cosa fare allora? Rinunciare allo sport per la salute e la bellezza dei capelli? O sacrificare i capelli sull’altare dell’esercizio fisico?

Prima di prendere qualsiasi drastica decisione, vi consiglio di continuare a leggere questo articolo. Troverete, infatti, alcuni consigli che vi aiuteranno a conservare il benessere dei vostri capelli senza rinunciare allo sport.

Come ben sappiamo, durante l’attività fisica molte persone, soprattutto le donne, pettinano all’indietro o tirano strettamente i capelli, fissandoli con elastici o ferma capelli a clip. I capelli, in queste situazioni, sono costantemente sotto stress, soprattutto a causa dei continui sobbalzi che nell’aria dove sono stati legati generano un incessante e pericoloso sfregamento. L’attrito che si produce può causare la perdita dello strato protettivo più esterno del capello, aumentandone, così, la fragilità. Diventa, quindi, concreto il rischio di sbilanciamento, doppie punte e rottura. Come evitare questo problema? Sicuramente riducendo lo stress sui capelli che potrete legare più blandamente con una fascia o una bandana.

Se per rimettervi in forma, invece, avete optato per l’iscrizione ad un corso di nuoto, dovete sapere che il cloro presente nell’acqua della piscina mette i capelli a dura prova. Come evitare che questa sostanza chimica rovini i vostri capelli? Usate detergenti ad azione specifica. Una volta usciti dall’acqua lavate i capelli con uno shampoo neutro, capace di rimuovere ogni traccia di cloro, e, poi, applicate un balsamo idratante, magari a base di cedro, ricco di vitamine e flavinoidi. Se il tempo a disposizione e il centro dove vi trovate ve lo permettono, dopo l’applicazione del balsamo e prima di risciacquare, trascorrete dieci minuti in sauna. I vostri capelli saranno più morbidi ed idratati.

Chi pratica attività fisica all’aperto espone i propri capelli a molte “minacce”: vento, aria inquinata e sole. Gli effetti di questi agenti: doppie punte, secchezza, disidratazione, schiarimento e decolorazione. Proteggere i propri capelli da questi rischi e facile. Basta usare un cappello protettivo e curare i capelli con prodotti dotati di una valida protezione solare.

Infine, chi fa tanto sport di solito lava i capelli una volta al giorno o ogni due. Per evitare rischi eccessivi per la salute dei capelli è opportuno scegliere uno shampoo delicato e utilizzare il balsamo che vi aiuterà a districare le ciocche, a nutrirle e a proteggerle dalla rottura. Nel caso i vostri capelli fossero fini, il consiglio è di integrare l’azione del balsamo con quella di una maschera ristrutturante, capaci di nutrire il fusto e rendere la chioma più forte.

Se volete continuare ad essere informati e a scoprire tante curiosità sui capelli e sulla loro salute, allora continuate a seguirmi sul mio sito e sulla mia pagina Facebook.

 


Il dott. Andrea Pastore è specializzato in Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse. È perfezionato in Tricologia e Laser Chirurgia. Riceve a Milano, Roma, Napoli e Taranto

RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
Segui il dott. Andrea Pastore su Instagram