Cibi e capelli

Perché questo sito? Non solo per presentare la mia attività medica ma anche per informare, incuriosire e fare cultura.

Forse non tutti sanno che l’alimentazione che seguiamo può avere effetti, positivi o negativi, sui nostri capelli.

Ecco alcuni esempi.

Per le donne in gravidanza o che hanno avuto numerosi figli, l’anemia può rendere fragili i ‪‎capelli‬. I fagioli sono ricchi di ferro e proteine. Anche freddi, in estate, sono buoni.

Legumi non stop. Ai fagioli si possono alternare i ceci, che oltre allo zinco contengono anche buone quantità di vitamina B6, la “vitamina del ciuffo”. La salute dei vostri capelli‬ ne beneficerà.

  10366222_1005576386167459_2861190145173963604_n 10559953_1005580102833754_1319627683868744991_n 10420370_1005581479500283_4510406921889143928_n 12510311_1005582449500186_7130427289827218914_n

Non tutti i grassi vengono per nuocere. Prima di tutto bisogna sapere distinguere cosa è meglio per i capelli‬. La relazione grassi-testosterone-perdita dei capelli è confermata da numerosi studi scientifici, che però aprono la porta ai “grassi buoni”, quelli essenziali come gli omega3‬, contenuti nel pesce spada e nel salmone.

Infine, questo consiglio lo sento vicino, vista la mia provenienza geografica. C’è un tesoro per i vostri capelli nel mare di ‪‎Taranto‬. Sono le ‪‎cozze‬.
‪‎mitili‬, in generale, e le cozze, in particolare, sono un’ottima fonte di zinco, minerale coinvolto nel processo di riproduzione delle cellule e nella regolazione dell’equilibrio ormonale, base di partenza per capelli più sani.

Se volete scoprire altre curiosità sul rapporto tra cibo e capelli o sulla tricologia in generale, continuate a seguirmi.

Cibi e capelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *